Estratto (#1684)

1684

Il Mondo ha una fine,

ma ha anche un nuovo inizio;

così, noi viviamo un’infinità di vite;

eppure dispiacerà sempre di morire,

perché ognuna di queste la viviamo una volta sola,

è un’esperienza unica;

e così temo che nostra madre

non sarà sempre nostra madre.

Ho penato la separazione da ognuno di voi

alla fine di questa; madri e sorelle;

vi ho vedute brevemente

su quel treno che correva incontro alla sua fine,

mentre il mondo di tutti si consumava,

e io correvo di carrozza in carrozza

… e quelle dietro sparivano,

ma poi ne apparivano di nuove

… credo non fossero le stesse;

e rivelai questa verità a chi trovai in testa,

e questi mi disse che questo Mondo che non ha una fine

era possibile, ed infine si convinse che fosse proprio così.

Dispiacerà sempre di incontrare ogni nuova fine,

questo per chi ha conosciuto

l’importanza di ogni singola opportunità.

Ci si reincontra in un punto di luce

che segna una fine ed un nuovo inizio.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...